La BCE è rimasta scottata dai titoli Steinhoff?

Il rischio di credito è reale. È facile dimenticare questa ovvietà quando i mercati del credito sia investment grade che high yield sfoggiano risultati sempre più robusti, ma ultimamente persino uno dei principali investitori obbligazionari d’Europa, la Banca centrale europea (BCE), ha dovuto riscoprire che esiste davvero il rischio di perdita permanente del capitale, quando si acquistano obbli…

Leggi l'articolo
Pubblicato nella categoria QE, BCE

Analisi dell’investment grade nel 2017: una marea che sale solleva tutte le barche

Siamo onesti: il 2017 non passerà alla storia come l’anno più emozionante per i mercati del credito investment grade (IG). Gli spread dell’asset class si sono mossi sostanzialmente in una sola direzione: sempre più verso il basso. Eppure, possiamo trarre preziosi insegnamenti da questo periodo. Elenchiamo di seguito quelli per noi più rilevanti.

I cambi di umore positivi in Europa hanno trainat…

Leggi l'articolo
Pubblicato nella categoria Credito

Analisi dell’high yield nel 2017 – Un altro anno positivo

Buona performance dopo un 2016 eccezionale

Il 2017 è stato un altro anno positivo per gli investitori high yield, in cui l’indice globale dell’asset class ha generato un rendimento totale dell’8,0% (in termini di USD), più che soddisfacente anche se meno brillante del 16% raggiunto nel 2016. Gli Stati Uniti hanno continuato a sovraperformare l’Europa, ma a un ritmo più contenuto rispetto al 201…

Leggi l'articolo

Le tasse come regalo di Natale di Trump agli USA: doni scintillanti per le società di telecomunicazioni investment grade, ma solo carbone per l’high yield

Il 22 dicembre dell’anno scorso, il presidente Trump ha raggiunto il traguardo forse più significativo dall’inizio del suo mandato, mettendo la firma sul Tax Cuts & Jobs Act del 2017. Valutare esattamente le implicazioni del nuovo regime fiscale può essere terribilmente difficile, a causa dell’estrema complessità della legislazione e delle misure di pianificazione fiscale delle singole società….

Leggi l'articolo

Debito dei Paesi emergenti: analisi del 2017 e prospettive per il 2018

Il debito dei Paesi emergenti ha messo a segno solide performance nel 2017, sostenuto dalla stabilizzazione dei fondamentali e dalla ripresa economica mondiale e locale, oltre che da un modesto rimbalzo dei prezzi delle commodity e un ambiente geopolitico in cui i soliti sospetti (Trump, Corea del Nord e Cina) finora si sono comportati in modo più ragionevole. È stato difficile trovare asset ch…

Leggi l'articolo

Base cross currency: che cos’è? E che implicazioni ha?

Alla fine dell’anno scorso, un’impennata della base cross currency per le valute principali contro il dollaro ha richiamato l’attenzione dei mercati nel mese di dicembre. Ma che cos’è la base cross currency (“la base”)?

Facciamo l’esempio di una società europea che prende un prestito di un anno da una banca locale nazionale per finanziare le proprie attività all’estero negli Stati Uniti. Per c…

Leggi l'articolo
Pubblicato nella categoria Valute

Golasso! L’Internazionale emette un junk bond europeo

Ieri la società di calcio Inter ha emesso la prima obbligazione high yield da quando il Manchester United avevo fatto ricorso al mercato, nel gennaio 2010. Mettendo da parte la viscerale parzialità di due dei miei stimati colleghi (entrambi italiani, entrambi tifosi sfegatati del Milan), abbiamo deciso di NON investire in questa emissione da 300 milioni di euro al 4,875% con scadenza 2022.

A li…

Leggi l'articolo

Che aspetto hanno gli indici dei titoli governativi mondiali in un mondo che tiene conto del QE?

Poco tempo fa, Richard ha scritto un post sull’opportunità di correggere gli indici dei titoli di Stato in base agli acquisti di asset nell’ambito del QE, affinché riflettano meglio la disponibilità effettiva di titoli sul mercato. Uno dei motivi principali, a suo avviso, è che senza questo adeguamento, gli indici governativi europei sono erroneamente sbilanciati verso i titoli sovrani di quali…

Leggi l'articolo
Pubblicato nella categoria QE