Archivio mensile:

febbraio 2019

Sorti divergenti per le aspettative di inflazione in Stati Uniti ed Europa

Ultimamente le aspettative di inflazione di Stati Uniti ed Europa sono divergenti e, ovviamente, la cosa non sorprende. Dopo tutto, la crescita annuale del PIL negli Stati Uniti si attestava a un solido tasso del 2,6% in termini reali nel quarto trimestre del 2018. Il tasso di disoccupazione è sceso al di sotto del 4%, esercitando una pressione al rialzo sui salari, mentre gli indicatori del se…

Leggi l'articolo

Credito europeo: divergenza tra i mercati obbligazionari e dei derivati creditizi

C’è, sui mercati, la convinzione generale che il ciclo economico segua gli Stati Uniti, e quindi che non ci possa essere una recessione in un mercato sviluppato senza prima una recessione statunitense.

Sì, l’economia statunitense è la più grande in circolazione, e, dato che secondo il sentiment di mercato generale siamo a fine ciclo, è comprensibile che tutti si concentrino sugli indicatori sta…

Leggi l'articolo

La Commissione reale e la cattiva condotta: una cortina di fumo ingannevole per gli investitori di obbligazioni bancarie australiane?

La conclusione della settimana scorsa della Royal Commission sulla cattiva condotta nel settore dei servizi finanziari australiani ha giustamente fatto notizia a livello internazionale. Dopo aver digerito il rapporto di 1011 pagine, gli investitori hanno tirato un sospiro di sollievo e decisamente spinto al rialzo le azioni bancarie australiane. I risultati e le raccomandazioni della Commission…

Leggi l'articolo
Pubblicato nella categoria Banche