Archivio della categoria:

Credito

Obbligazioni IG EUR non finanziarie emesse nel 2015

Arrivano gli yankee: la corsa delle società statunitensi al mercato delle obbligazioni societarie in euro

I cosiddetti “reverse yankee”, ossia i titoli obbligazionari emessi da soggetti statunitensi in valute diverse dal dollaro USA, sono diventati parte integrante dell’universo globale delle obbligazioni societarie investment grade (IG), in particolare nello spazio IG europeo. Per i tesorieri delle aziende USA, l’emissione di reverse yankee denominati in euro offre diversi vantaggi.

  1. Nel caso di s…

Leggi l'articolo
Pubblicato nella categoria Credito

Il costo della qualità: differenziali di spread tra fasce di rating di credito nel segmento investment grade

Nel corso dello scorso anno abbiamo scritto numerosi articoli relativi agli spread di credito investment grade (IG). Oggi analizzerò l’universo IG ancora più a fondo e darò un’occhiata agli spread di qualità, ovvero il premio di rischio aggiuntivo che gli investitori possono guadagnare nel passare da una fascia di rating di credito a quella appena inferiore.

Il grafico seguente mostra l’evoluzi…

Leggi l'articolo

Covenant Case Study: dopo la buona notizia, quella cattiva

Recentemente abbiamo segnalato un covenant obbligazionario favorevole agli investitori fixed income. Dopo la buona notizia, questa settimana ne abbiamo una cattiva. In questo caso, un covenant obbligazionario può danneggiare i detentori del titolo. Entrambi gli esempi dimostrano quanto sia importante capire bene la documentazione disponibile prima di investire in un bond.

Burgan Bank, terza ban…

Leggi l'articolo

Caso di studio sui covenant – Cambio di controllo

Abbiamo scritto in passato riguardo alle nostre preoccupazioni per il graduale indebolimento dei covenant obbligazionari (ossia, le clausole legali che tutelano i diritti degli obbligazionisti) negli ultimi anni. Oggi però abbiamo visto un esempio reale di una di queste tutele scattata a beneficio degli obbligazionisti esistenti, in un caso di cambio di controllo. Ciò illustra come e perché que…

Leggi l'articolo

La performance del mercato obbligazionario corporate investment grade nel 2015

Nei giorni scorsi ho osservato con attenzione la performance dei titoli societari di categoria investment grade (IG) su scala globale. Il grafico sottostante illustra le fasce di valori degli asset swap spread (detti anche differenziali lordi, o ASW) per i settori obbligazionari corporate di categoria BBB in dollari statunitensi, a 5-10 anni.

Vorrei esporre di seguito le nostre tre principali …

Leggi l'articolo
Pubblicato nella categoria Credito

Il lato negativo delle obbligazioni

I rendimenti dei titoli governativi sono estremamente bassi in tutto il mondo. Il fenomeno altamente insolito dei tassi obbligazionari negativi, persino sui titoli emessi da governi ancora alle prese con la crisi del debito, ormai non fa più notizia. Inoltre, gli investitori stanno cercando di proteggersi dal massacro che abbiamo visto nelle ultime settimane sui mercati obbligazionari (ad esemp…

Leggi l'articolo

Le banche stanno oliando gli ingranaggi con liquidità

Nell’attuale contesto di depressione petrolifera è fondamentale che le compagnie statunitensi high yield nel settore energetico dispongano di sufficiente liquidità finanziaria (liquidità, credito bancario, etc) per poter adempiere ai loro obblighi, man mano che i loro profitti cominciano a risentire del basso costo del petrolio. Mantenere adeguati livelli di liquidità fino a quando il petrolio …

Leggi l'articolo

Debito dei Paesi Emergenti: analisi post-mortem dei rendimenti 2014 e prospettive per il 2015

Il 2014 è stato un anno piuttosto intenso per il segmento obbligazionario dei Paesi Emergenti (PE). Dopo un periodo di forte crescita fino a settembre, i mercati hanno registrato una notevole correzione nell’ultima parte dell’anno, quando l’intensificarsi della crisi russa e il crollo del prezzo petrolifero hanno provocato la flessione più drammatica dai tempi della “crisi di nervi da tapering&…

Leggi l'articolo
I Treasury decennali apparivano scontati a inizio 2014

I titoli di Stato USA a lungo termine sono sopravvalutati di 250 bps. Ecco perché.

All’inizio del 2014, il mercato dei Treasury scontava rendimenti a 10 anni pari al 4,13% nell’arco di un decennio. Questo tasso forward 10 anni/10 anni, derivato dalla curva dei rendimenti, è un buon parametro del livello al quale i rendimenti arriveranno secondo il mercato, se si osserva “l’intero ciclo” ignorando le tendenze economiche e il “rumore” di breve periodo. Ho scritto un articolo al…

Leggi l'articolo
Obbligazioni societarie dei mercati emergenti asiatici hanno sovraperformato durante il recente sell-off

Obbligazioni societarie dei mercati emergenti: dopo il crollo di dicembre, quali sono davvero convenienti?

Come di consueto, istituti di credito e altre società finanziarie hanno appena pubblicato le previsioni per il nuovo anno. Nell’ambito del debito corporate dei Paesi emergenti, la favorita è l’Asia, soprattutto grazie agli emittenti indiani e cinesi.

Le prospettive per il 2015 sono state delineate per lo più fra fine novembre e inizio dicembre, quando il debito corporate in USD dei mercati emer…

Leggi l'articolo