Archivio della categoria:

Stati Uniti

I mercati del debito e le agenzie di rating stanno dando troppo credito alle fusioni e acquisizioni?

Ospitiamo un contributo di Simon Duff (analista nel team di Analisi del credito di M&G)

La settimana scorsa la rete televisiva internazionale Discovery Communications ha annunciato l’acquisizione di Scripps Networks per 15 miliardi di dollari USA. Scripps possiede canali dedicati alla cucina, alla casa e ai viaggi, pertanto si inserisce nella tipologia di canali fattuali, o “non finzionali”, ch…

Leggi l'articolo

Le condizioni finanziarie supportano la tesi di una Fed più aggressiva di quanto suggerito dalle dinamiche dell’inflazione

Collaboratore esterno, Jean-Paul Jaegers CFA, CQF (Senior Investment Strategist, Prudential Portfolio Management Group)

Sono stati scritti fiumi di parole sulla recente debolezza dei dati di inflazione statunitensi, che si è manifestata sia a livello complessivo che di fondo. Indubbiamente sono diversi i fattori insoliti che hanno contribuito a questa situazione, anche se l’aspetto più importan…

Leggi l'articolo

Il tetto del debito fa tremare il mercato dei Treasury

Gli Stati Uniti si stanno avviando rapidamente a raggiungere il punto fissato come limite massimo di indebitamento, il cui superamento in genere viene approvato dal Congresso senza dibattito: l’innalzamento in passato era una routine consolidata, a riprova del fatto che il tetto del debito non incide sull’importo della spesa, ma serve solo ad assicurare che gli USA possano onorare gli impegni a…

Leggi l'articolo

Il problema della retribuzione oraria media negli Stati Uniti e perché forse non riflette la situazione reale

L’ultima volta che il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti è sceso sotto il 5% con aspettative di inflazione intorno al 2%, il tasso sui fondi federali era superiore al 5% dopo un periodo di rialzi aggressivi. La Fed di Yellen non è intervenuta sui tassi bassi con un mercato del lavoro sempre più ristretto, perché la crescita dei salari è stata inferiore a quella che ci si aspetterebbe in …

Leggi l'articolo

Shekel israeliano: al riparo dai radar USA

Anche se l’ultimo rapporto del Tesoro statunitense non ha additato nessun Paese come manipolatore di valute (maggiori dettagli al riguardo nel post di Mario), l’elenco delle nazioni monitorate include economie di grandi dimensioni con le caratteristiche seguenti:

  1. un surplus commerciale bilaterale con gli Stati Uniti di entità significativa, ossia superiore a 20 miliardi di dollari USA;
  2. un avan…

Leggi l'articolo

Sta per partire una corsa alle acquisizioni nel settore delle telecomunicazioni USA?

La settimana scorsa, la Commissione federale per le comunicazioni statunitense (FCC) ha annunciato il risultato dell’ultima asta per la banda di 600 Mhz da 20 miliardi di dollari, nell’ambito della quale le aziende si sono contese le frequenze per la fornitura dei servizi wireless ai clienti. Le offerte più alte sono arrivate dall’operatore di telefonia wireless T-Mobile USA, che ha speso 8 mil…

Leggi l'articolo

Tre dei nostri grafici più apprezzati

Spesso usiamo Twitter per condividere i grafici che ci sembrano interessanti, ma probabilmente non meritano un’analisi più approfondita sul blog. Partendo da questa considerazione, ho dato un’occhiata per vedere quali grafici sono stati più contrassegnati come preferiti o ritwittati dai follower di @bondv_italiano e ho deciso di fornire qualche dettaglio in più di quanto possibile in 140 caratt…

Leggi l'articolo

Nuvole nella Valley – Dispacci da una conferenza sulla tecnologia

Sono stato di recente a San Francisco per una conferenza su internet e tecnologia. Alti dirigenti esperti della materia hanno parlato delle prospettive e priorità delle rispettive aziende e delle aree in cui vedono opportunità. A parte quella di Jack Dorsey (Twitter), tutte le sessioni cui ho partecipato nell’arco delle tre giornate erano incentrate prevalentemente sul cloud computing.

In sosta…

Leggi l'articolo

Trump presidente sarà utile per il meccanismo di trasmissione dello spirito imprenditoriale

Il mondo si appresta a puntare gli occhi sull’insediamento di Donald Trump. Per i prossimi quattro anni almeno, i mercati finanziari mondiali si concentreranno sulla sua presidenza. È quello che accade sempre quando un nuovo presidente prende le redini della prima potenza economica mondiale, ma perché sembra così importante stavolta?

Innanzitutto, è stato spezzato lo stallo politico. Per la pri…

Leggi l'articolo

Il sell off del mercato dei Treasury segna il ritorno dei bond vigilantes?

Il mercato obbligazionario è stato ostile negli anni Clinton e sembra pronto ad assumere lo stesso passo risoluto per il mandato Trump.  Celebriamo il decimo anniversario di questo blog al momento opportuno, in quanto proprio adesso il mercato del reddito fisso ci sta ricordando i motivi per i quali abbiamo dato al blog il nome che porta.

Il risultato delle elezioni statunitensi ha colto tutti…

Leggi l'articolo