Profilo dell'autore

Anjulie Rusius

Anni di esperienza sul mercato obbligazionario: 6

Settori di specializzazione: Macroeconomia

Interessi: Burro di arachidi e cialde al cioccolato, club di libri, calzini nuovi e dinner party

Eroi: Anne Bronte, Lady Margaret Beaufort, Mr Darcy

La Banca d’Inghilterra potrebbe essere sul punto di svelare un ricco pacchetto di misure monetarie

Sebbene i banchieri centrali britannici abbiano lasciato invariati i tassi d’interesse, i verbali della riunione del 4 luglio del Comitato di politica monetaria rivelano che “la maggior parte dei componenti si aspetta un allentamento in agosto” (persino il falco storico Martin Weale ha adottato un tono accomodante). Di conseguenza, i mercati scontano un sorprendente 98,3% di probabilità di un t…

Leggi l'articolo

Conosciamo la Scandinavia: una panoramica sulle politiche delle banche centrali e l’ambiente di tassi negativi

C’è stato un fuoco di fila di notizie sulle banche centrali del G7 nel mese di marzo, culminato in una quantità di voci non seguite però, nel complesso, da altrettante nuove azioni. La Banca del Giappone è rimasta alla finestra (dopo l’adozione del tasso negativo decisa a sorpresa a fine gennaio), il FOMC ha scelto un “attendismo accomodante” (mantenendo i tassi d’interesse invariati e abbassan…

Leggi l'articolo

Serve un po’ di motivazione per la dieta dell’anno nuovo? Secondo l’indice delle torte di M&G, i dolci stanno diventando più costosi

Nel 2014 avevo scritto un post che conteneva buone notizie per gli amanti dei dolci: i prezzi delle soft commodity in calo indicavano che il costo delle torte fatte in casa stava diminuendo. Purtroppo (e in contrasto con i prezzi delle hard commodity, in particolare il petrolio che ha toccato di recente nuovi minimi post-crisi finanziaria globale), l’ultimo trimestre del 2015 ha visto un’invers…

Leggi l'articolo

Tre motivi per cui il Regno Unito non aumenterà i tassi di qui a breve

Dopo il recente aumento dei tassi d’interesse con voto unanime da parte della Fed, mi sono chiesta se il Regno Unito vedrà una mossa analoga in tempi brevi. Il mercato sembra convinto di no e sconta il primo ritocco dei tassi britannici nel primo trimestre del 2017, a fronte di altri due rialzi dei tassi USA nel corso del 2016. A prima vista, questa enorme differenza sembra strana: entrambi i P…

Leggi l'articolo

C’è ancora un eccesso di offerta nel mercato del lavoro statunitense?

Abbiamo parlato spesso su questo blog dell’attuale contrazione del mercato del lavoro statunitense; in particolare, il numero di richieste iniziali di sussidi di disoccupazione, come percentuale  della popolazione in età lavorativa, è ai minimi di sempre.  Anche la Fed ha prodotto di recente indicatori che raccontano una storia simile: se guardiamo alle statistiche non convenzionali, come il ta…

Leggi l'articolo

Il miglioramento del mercato del lavoro statunitense è quantitativamente enorme, ma qualitativamente mediocre

La situazione del mercato del lavoro negli Stati Uniti è uno degli argomenti scottanti nel dibattito in corso sul rialzo dei tassi da parte della Fed (“lo faranno/non lo faranno”), e come mostra l’indice delle Sorprese economiche di Bloomberg, questo settore è l’unica area dell’economia che ultimamente va meglio del previsto.

Gli indicatori del mercato del lavoro continuano a sorprendere in po…

Leggi l'articolo
Pubblicato nella categoria Paesi

Chi ci guadagna se la BCE compra corporate bond? I Francesi

Con l’acquisto di €1,7 miliardi di covered bond, la settimana scorsa la Banca centrale europea (BCE) ha ufficialmente cominciato il “QE-lite” dell’eurozona. Se finora si era sempre parlato di covered bond e ABS, la settimana scorsa Reuters ha eccitato il mercato con un articolo su una possibile inclusione nel programma di obbligazioni societarie scambiate sul secondario. La notizia è stata subi…

Leggi l'articolo

Con i prezzi delle soft commodity in calo, tutti possono permettersi una torta

Il rincaro dei prodotti primari agricoli all’inizio dell’anno aveva fatto temere ripercussioni sui prezzi alimentari al dettaglio, qualora la tendenza fosse proseguita. Per fortuna, sembra che le cosiddette soft commodity (caffè, zucchero, frumento, ecc.) abbiano imboccato una strada diversa da quelle “hard” (oro, argento, platino, ecc.) nei mesi recenti. I dati relativi agli ultimi sette trime…

Leggi l'articolo

Spostamento della curva di Beveridge – Gli Stati Uniti hanno un problema di disoccupazione strutturale a lungo termine?

Sono sicura che molti di noi conoscono alcune delle teorie economiche più note sulla disoccupazione, già discusse o citate in questo blog, come ad esempio la legge di Okun e la regola di Taylor, ma forse una teoria meno conosciuta (e che ultimamente suscita sempre più interesse da parte degli economisti) è la curva di Beveridge.

Usando i dati sui posti di lavoro vacanti e la disoccupazione, la …

Leggi l'articolo