Archivio mensile:

maggio 2013

Altro che comprare obbligazioni in valuta estera, i giapponesi stanno vendendo

Uno dei temi di investimento che ha trainato le piazze finanziarie globali negli ultimi mesi è l’acquisto di asset in valuta estera da parte degli investitori nipponici. Siamo sicuri che un investitore giapponese accorto lascerebbe da parte i titoli nazionali per evitare l’impatto del cambio e le conseguenze devastanti dell’inflazione, o per lo meno per cercare di ottenere rendimenti più elevat…

Leggi l'articolo

Recessione USA: quali le probabilità nei prossimi 12 mesi?

Sapendo quanto possano essere inattendibili gli indicatori economici delle banche centrali e avendo già analizzato le bizzarre previsioni del FMI, preferiamo prendere le stime con un pizzico di buon senso. Dagli anni 80, però, sono emerse consistenti prove empiriche della capacità del mercato obbligazionario di prevedere l’andamento dell’economia reale.

È stata infatti dimostrata una costante r…

Leggi l'articolo

L’intervento di King

Oggi è il giorno dell’ultima relazione sull’inflazione di Mervyn King, Governatore della Banca d’Inghilterra. King, che lavora presso l’autorità monetaria britannica da diversi anni, ne tiene le fila da otto.

Il ritiro di King dalle scene è l’occasione per fare alcune considerazioni sul suo operato.

Grande tifoso di calcio, dal cui mondo ama prendere a prestito interessanti metafore, probabilme…

Leggi l'articolo

Le possibilità di acquistare una casa nel Regno Unito e negli USA

Di Mark Wheatley-Smith, M&G Investments Graduate

Negli ultimi mesi abbiamo già dedicato spazio al tema della ripresa del mercato residenziale USA, tuttora in corso. Sulle sponde opposte dell’Atlantico, l’edilizia abitativa inglese appare invece ancora in crisi. Vediamo meglio quali sono le dinamiche in gioco nei due Paesi.

Per la nostra ricerca, abbiamo costruito un indice di accessibilità basa…

Leggi l'articolo

Panoramic Outlook: l’effetto della globalizzazione sulle valutazioni dei titoli corporate

Negli ultimi anni, le obbligazioni societarie hanno messo a segno performance incredibili. Una sinergia di fattori quali crescita fiacca, crisi del debito sovrano europeo e massicce misure di QE a livello globale ha fatto scivolare i rendimenti dei titoli di Stato ai minimi storici. Al contempo, i differenziali di credito dei corporate bond hanno subito una forte contrazione rispetto agli impre…

Leggi l'articolo

Cinque motivi per cui Mark Carney potrebbe essere a corto di cartucce quando diventerà Governatore della BoE il prossimo luglio

All’inizio di luglio Mark Carney, attualmente alla guida della banca centrale canadese, diventerà il nuovo Governatore della Banca d’Inghilterra. In Carney, scelto dal Cancelliere George Osborne con uno strappo alle procedure ufficiali, sono riposte tutte le aspettative di un Paese che versa in condizioni economiche disastrose, probabilmente più gravi in termini di PIL che ai tempi della Grande…

Leggi l'articolo

Il Funding for Lending Scheme ha sortito l’effetto desiderato?

L’espansione del Funding for Lending Scheme (FLS), il piano prestiti della Banca d’Inghilterra e del Tesoro britannico, ha fatto notizia la settimana scorsa. L’FLS è stato lanciato a luglio 2012 con l’intento di dare impulso ai finanziamenti nell’economia reale (settori non finanziari). In base al piano una banca o un istituto di credito fondiario prende a prestito Titoli di Stato inglesi dando…

Leggi l'articolo
Pubblicato nella categoria Banche

L’Europa periferica è ancora afflitta dalla crisi del debito, a dispetto delle apparenze

All’inizio di questa settimana, i rendimenti dei bond spagnoli a 5 e 10 anni sono scesi ai livelli più bassi dal quarto trimestre del 2010. Il rally è stato senza dubbio innescato dal famoso discorso di Mario Draghi, impegnatosi a fare “quanto necessario per salvare l’euro”, e poi rinvigorito dal miglioramento congiunturale dell’eurozona durante la seconda metà del 2012, in parte attribuibile a…

Leggi l'articolo
Pubblicato nella categoria Paesi