Archivio mensile:

dicembre 2015

Transazioni su Sprint 7,875% 2023

Liquidità nell’high yield: 5 consigli per affrontare la questione

Dopo la chiusura del fondo Third Avenue all’inizio del mese, i problemi di liquidità del mercato high yield sono tornati al centro dell’attenzione degli investitori. In ultima analisi, le condizioni possono solo migliorare con le modifiche strutturali al mercato, ma nel frattempo è possibile adottare varie misure per migliorare il profilo di liquidità di un portafoglio high yield.

Compra e mant…

Leggi l'articolo
Curva dei future sul greggio WTI

Ragazze in pericolo: Chesapeake e gli scambi al ribasso

Fra il 2009 e il 2013 il mercato high yield statunitense ha vissuto anni favolosi. E il sottosettore dell’energia non ha fatto eccezione. Con risultati positivi del 51%, 13%, 9%, 12% e 6% in ciascuno di quegli anni, non sorprende che l’indice BofA Merrill Lynch US High Yield Energy sia praticamente triplicato per dimensioni. All’attività frenetica di emissione, destinata in larga misura a finan…

Leggi l'articolo
L'effetto delle variazioni dei prezzi petroliferi sul prezzo di un litro di benzina in Regno Unito

Il prezzo del petrolio in calo non crea deflazione alla pompa

Uno dei principali fattori che hanno consentito all’inflazione di rimanere bassa nonostante il vigore dell’economia nelle maggiori economie occidentali è stato il deprezzamento del petrolio. Data l’altissima volatilità del prezzo negli ultimi 18 mesi, è interessante osservare l’influenza sempre minore del petrolio sull’inflazione finale effettiva.

In Regno Unito, le variazioni dei prezzi petrol…

Leggi l'articolo

Tre motivi per cui il Regno Unito non aumenterà i tassi di qui a breve

Dopo il recente aumento dei tassi d’interesse con voto unanime da parte della Fed, mi sono chiesta se il Regno Unito vedrà una mossa analoga in tempi brevi. Il mercato sembra convinto di no e sconta il primo ritocco dei tassi britannici nel primo trimestre del 2017, a fronte di altri due rialzi dei tassi USA nel corso del 2016. A prima vista, questa enorme differenza sembra strana: entrambi i P…

Leggi l'articolo

Tenuta “granitica”: un caso di studio su titoli RMBS

Questo fine settimana il team non si è limitato allo shopping natalizio, ma abbiamo anche dato un ultimo saluto affettuoso a uno dei nostri investimenti preferiti degli ultimi tempi: i titoli garantiti da mutui residenziali (RMBS) di Granite.

Granite è il nome dato da Northern Rock al veicolo usato per cartolarizzare i mutui originati prima di andare gambe all’aria nel 2007 (quando non è più st…

Leggi l'articolo

Relazione sul viaggio in Giappone – un video da Tokyo. Inflazione, Abenomics e robot carini.

Il mese scorso siamo stati a Tokyo per un viaggio di studio.  La scoperta principale che hanno fatto i miei colleghi Anjulie Rusius e Anthony Doyle è che sono “fastidiosamente bravo al karaoke”.  Di fronte a questa accusa, non posso fare altro che alzare le mani.  Sfortunatamente per voi, il video ufficiale del viaggio non contiene nessuna delle mie esibizioni canore.  Parliamo invece del motiv…

Leggi l'articolo

Non sempre la leva finanziaria è la migliore amica dell’azionista

Negli ultimi anni la tentazione di rendere più appetibile la restituzione di valore agli azionisti tramite debito societario a basso rendimento è andata oltre i limiti della sopportazione per molte imprese e i loro investitori. Questa moda è stata ben documentata e, anche se non si tratta di una tendenza che a noi creditori piace osservare, non siamo stati del tutto sorpresi di averla vista in …

Leggi l'articolo

Scampata per un pelo – Il segmento High Yield europeo nel 2015

Nelle ultime battute dell’anno, osserviamo che in realtà il mercato high yield europeo ha registrato un 2015 solido, seppur non spettacolare. I rendimenti totali appena sotto al 3%* rappresentano un buon risultato rispetto a quelli negativi dei mercati high yield statunitense e globale. Anche i tassi di default europei proseguono nella loro tendenza al ribasso, segnando 0,14% per gli ultimi dod…

Leggi l'articolo

Outlook Macroeconomico per il 2016 del Bond Vigilantes M&G, di Jim Leaviss

È arrivato il freddo, le giornate si sono accorciate e le luci di Natale si sono accese. Non solo la stagione delle feste annuncia il ritorno del pingue uomo di rosso vestito, ma ci ricorda che è anche tempo dell’Outlook macroeconomico annuale del team Bond Vigilantes di M&G. L’inflazione è contenuta, i rendimenti obbligazionari sono negativi e la crescita globale sta rallentando. Ma le cose st…

Leggi l'articolo

Fusione-mania nel settore farmaceutico: il buono, il brutto e il cattivo

Nel nostro video da Chicago abbiamo accennato al tema della recente attività di fusioni e acquisizioni (M&A) in Nord America che ha superato i volumi pre-crisi. Per quanto difficile da quantificare, si può ragionevolmente ipotizzare che questa impennata di operazioni societarie sia stata una delle principali forze sottese all’ampliamento degli spread del credito visto quest’anno nell’universo d…

Leggi l'articolo