Panoramic Weekly: 2008-2018: non è tempo di rimpianti

Erano stati in pochi, subito dopo il crollo di Lehman Brothers dieci anni fa, a prevedere che sarebbe iniziato un decennio d’oro per gli investitori obbligazionari, ma è successo: ben 92 asset class a reddito fisso sulle 100 monitorate da Panoramic Weekly hanno generato risultati positivi, addirittura a tripla cifra in 17 casi. Le classi di attivi più colpite dalla crisi del 2008, tra cui l’hig…

Leggi l'articolo

Questa settimana su BVTV

Bentornati al nostro aggiornamento settimanale sui mercati obbligazionari. Questo lunedì, Pilar Arroyo analizza alcuni dei temi principali sul mercato ad oggi con uno sguardo agli avvenimenti della prossima settimana.

Si noti che il video è in inglese.

Guarda il video
Pubblicato nella categoria BVTV

Panoramic Weekly – Paesi emergenti: dopo quanti episodi isolati si può parlare di crisi?

I mercati obbligazionari di tutto il mondo sono sprofondati negli ultimi cinque giorni di contrattazioni, quando i problemi inizialmente circoscritti ad alcuni Paesi emergenti (EM) si sono diffusi nell’intero universo di riferimento: solo 14 asset class a reddito fisso sulle 100 monitorate da Panoramic Weekly hanno fatto segnare una performance totale positiva. Le altre sono crollate, per lo pi…

Leggi l'articolo

Panoramic Weekly: State calmi e aumentate “gradualmente”

Dopo un avvio turbolento, la seconda metà del mese di agosto è stata molto più tranquilla per i mercati finanziari. Anche se le tensioni geopolitiche non sono svanite, al momento la fiducia degli investitori è sostenuta dalle prospettive economiche favorevoli negli Stati Uniti e dai tassi d’interesse che si profilano ancora bassi. I mercati mondiali delle azioni e del credito hanno continuato a…

Leggi l'articolo

Banche turche: stavolta è diverso?

Le banche turche si sono trovate al centro dell’attenzione nelle ultime settimane, quando la crisi di fiducia provocata dagli eventi politici ha messo gli investitori in fuga dalla lira (in calo del 38% da inizio anno contro il dollaro e del 26% da fine giugno, ultima data di rendicontazione delle banche) e provocato un deciso ampliamento dei rendimenti sui titoli governativi del Paese e uno an…

Leggi l'articolo

Video: Racconti dal Cile e altri EM poco osservati

Mario Eisenegger, Investment specialist di M&G, ci racconta da Santiago del Cile perché alcuni dei Paesi emergenti più dimenticati possono rivelarsi interessanti. Considerando la banca centrale cilena, ma anche solo passeggiando per le strade di Santiago, Mario ha la sensazione che sia opportuno guardare oltre i titoli dei giornali per scoprire le opportunità di valore e individuare eventuali r…

Guarda il video

Panoramic Weekly: Il dollaro di Trump sta rendendo di nuovo grandi i bond europei

Negli ultimi 5 giorni di negoziazioni quasi tutte le asset class del reddito fisso globale hanno registrato un rialzo. A guidare, i titoli governativi delle regioni meridionali d’Europa, recentemente nell’occhio del ciclone, che sono balzati in avanti in seguito a notizie sconfortanti: il surplus commerciale dell’Eurozona è calato a giugno al suo minimo livello da 18 mesi, riflettendo la debole…

Leggi l'articolo

Spread HY, dietro le quinte

Si sta molto parlando della forte contrazione degli spread High Yield USA, in particolare rispetto ai loro pari nell’Investment grade. La differenza tra i due, di 241 punti base (pb), è meno della metà rispetto a un decennio fa, portando alcuni osservatori di mercato a dedurne rapidamente che l’HY USA sia caro e che pertanto gli investitori dovrebbero preferire le obbligazioni investment grade….

Leggi l'articolo